Escursioni

  • Potete noleggiare uno dei nostri gozzi con conducente, pianificando con noi una escursione personalizzata fatta su misura per voi ed adeguata alle vostre esigenze (percorso flessibile, più soste bagno/snorkeling, possibilità di sbarcare in porti vicini per pranzare o a prendere un aperitivo oppure di organizzare un aperitivo a bordo). Tutto questo renderà la vostra escursione unica ed indimenticabile.

     

    Maggiori info su:

    noleggio-barche-salento-prezzi-low-cost-prenota-e-risparmia

  • GROTTE di Santa Maria di Leuca - Salento

    Grotta del Diavolo

    La grotta "del Diavolo" situata su Punta Ristola, misura quaranta metri in lunghezza e diciassette in larghezza e conduce direttamente a mare. All' interno, sono stati trovati interessanti ed unici reperti, rappresentati da ossa, valve, armi e utensili, che fanno pensare ad una frequentazione della grotta sin dal Neolitico. Tali reperti sono oggi conservati nei musei di Lecce e Maglie. Il nome deriva da una credenza popolare, che attribuiva alla presenza di Diavoli i rimbombi che si potevano udire nella grotta durante le mareeggiate.                                                                                                                                                                                            

    Grotta Porcinara - Anche questa situata su Punta Ristola (grotta ‘Porcinara' o ‘Portinaia') di notevole importanza storica, in quanto gli archeologi nella zona hanno rinvenuto una struttura in doppia cortina muraria, l'eschera. Si trova a circa 20 metri sul livello del mare, e il suo nome pare sia dovuto ad una deformazione del nome ‘Portinara'. La grotta è stata scavata in tre ambienti, sulle pareti sono incise le iscrizioni a Giove e si possono leggere nomi di navi e di personaggi mitologici come Madaraus, Rhedon, Afrodite.                                                                                                                                                        

    Grotta del Morigio - Si trova sotto la Cascata Monumentale dell'Acquedotto Pugliese. Il termine “Morigio” è stato dato dal Tasselli, perché pare che qui vi si nascosero i Mori per attaccare e distruggere la città di Leuca. Detta anche “Grotta degli Innamorati”, è accessibile solo via mare, e nuotando per un tratto sott'acqua.                                                                                                                                                                                                                                                

    Grotte Cazzafri – Dal greco “casa di spuma”. Sono 3, si affacciano sulla rada di ponente e specie al tramonto offrono suggestivi giochi di luce.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                          

     Le Grotte di Ponente

    Grotta del Fiume – Oltrepassando Punta Ristola, "Lu Circhiu" e la Grotta di Mesciu Scianni, quando il mare è calmo, si può accedere a questa grotta. Caratterizzata dai resti di un'attività carsica che come eredità ha lasciato un rigagnolo d'acqua dolce che si perde nel mare salato.               

    • Grotta del Presepe – Cavità caratterizzata da meravigliose sculture calcaree, con formazioni stalattitiche di eccezionale bellezza, che sembrano riprendere le fattezze della Natività, da cui il nome.    

    • Grotta delle Tre Porte – il monumentale ingresso a 3 tre archi, è un esempio di quanto la natura è capace di fare. In alcune ore della giornata i giochi di luce rendono la grotta unica.                          

    • Grotta del Bambino – Grotta dall'eccezionale valore, infatti vi sono stati ritrovati, tra gli altri, resti di un elefante, di un rinoceronte e un dente umano, risalente all'epoca dei Neanderthal. Vi si accede dalla grotta delle Tre Porte.                                                                                                          

    • Grotta dei Giganti – Questa grotta è così chiamata dalla leggenda secondo cui qui sono sepolti i Giganti uccisi da Ercole Libico. È di eccezionale interesse paleontologico, poiché sono stati rinvenuti numerosi resti di manufatti risalenti al paleolitico medio.                                                     

    • Grotta della Stalla – Una delle più belle dell'intera costa, deve il suo nome – forse – al fatto che sovente era usata come riparo per i pescatori in difficoltà                                                                     

    • Grotta del Drago – Profonda circa 60 metri, di scarso valore scientifico ma estremamente spettacolare, essendoci uno scoglio affiorante che somiglia alla testa di un drago.

    Le Grotte di Levante                                                                                                

     

    • Grotte di Terradico –  o grotta degli Indiani, è celebre per la sua forma triangolare, che ricorda appunto una tenda. In realtà non è una singola grotta, ma un complesso di 3 cavità che si sviluppano succedanee tra di loro, di varia grandezza.                                                                          

    • Grotta di Ortocupo – Semisommersa, vi si può accedere per via sottomarina. La porzione più interna è anche chiamata “Grotta del Soffio” a causa degli spruzzi d'acqua che qui si trovano. 

    • Grotta delle Vore - Sistema di due grotte di diversa grandezza, in cui, a mare calmo, si può accedere per oltre 60 metri. Il nome è dato da un foro (vora, appunto) sito nella parte superiore della volta della grotta, a circa 50 metri di altezza.
    • Grotta del laghetto – ed è anche chiamata Bocca di Pozzo o Grotta Grande del Ciolo, e si presenta con uno sviluppo di circa 120 metri di lunghezza,  numerose camere d'aria al suo interno. Questa grotta è importante da un punto di vista paleontologico per la presenza di un giacimento del pleistocene, nonché per la presenza di una piscina coperta dalle acque incredibilmente fresche.

     

    Vantaggi Principali

    1. Avvalersi di una guida del posto 
    2. Poter scegliere tra diversi itinerari.
    3. Gite per gruppi sino a 50 persone 
    4. Esplorare posti incantevoli

    Scegliere un' escursione guidata vuol dire poter apprezzare al meglio le bellezze che la costa e il mare di S.Maria di Leuca offrono ai visitatori. Per questo consigliamo di andare in barca guidati di uno dei nostri marinaihe vi accompagnerà alla scoperta delle moltissime grotte e insenature che caratterizzano la nostra costa. Potete scegliere di visitare il versante di levante\adriatico o il versante di ponente\ionico o entrambi, oppure decidere di personalizzare la vostra gita in modo da renderla ancora più straordinaria.

     

    RICHIEDI MAGGIORI INFO SU

    escursione-in-barca-con-partenza-santa-maria-di-leuca